Archive for the ‘Biologico’ Category

Corso per assaggiatori degli oli extra vergini d’oliva

giovedì, giugno 6th, 2013

Conoscere e formare per tutelare e valorizzare uno degli elementi più autentici ed identificativi del territorio.

  L’Ente Parco Nazionale del Gargano e il Comune di Monte Sant’Angelo, in collaborazione con l’Università di Foggia, organizzano il corso di formazione di “Idoneità Fisiologica all’Assaggio degli Oli Vergini di Oliva” ai sensi del Decreto MIPAAF n. 1334 del 28/02/2012, il cui bando è stato pubblicato nelle scorse ore sull’Albo pretorio dei due Enti. Il programma sarà articolato in 5 giornate, dal 27 al 31 maggio prossimi, per un totale di 36 ore, così come previsto dal Decreto MIPAAF. (altro…)

BOTTIGLIA OLIO EXTRA VERGINE BIOLOGICO

martedì, aprile 9th, 2013
DSCI1196

Bottiglia olio extravergine di oliva Biologico da 750 ml. oliocannarozzi.com

Una delle Nostre bottiglie di Olio Extravergine Biologico.

http://www.oliocannarozzi.com

  http://www.agriturismoloasi.com

Per info Sig.ra Maria Antonietta Cell:  392 11 95 508 

INIZIATA LA RACCOLTA OLIVE “anno 2011-2012”

lunedì, ottobre 10th, 2011

Oggi 10 Ottobre 2011, Michele ha iniziato la raccolta delle Olive, la qualità ci lascia presagire un’ottima raccolta, condimeteo permettendo. Il vero prodotto 100/100 Made in Italy siamo Noi. Per gli l’acquisti di olio certificati, rivolgetevi direttamente alle aziende agricole  produttrici.  Diffidate degli oli di dubbia provenienza!!!!

 

raccolta olive per oliocannarozzi

Raccolta olive oliocannarozzi.com

 

 

raccolta olive per oliocannarozzi

raccolta olive oliocannarozzi.com

 

Raccolta Olive

Michele at the Olives harvest oliocannarozzi.com

 

oliocannarozzi

Olives on the net oliocannarozzi.com

 

www.oliocannarozzi.com

BROAD BEANS Seeding

sabato, dicembre 4th, 2010
FAVE PER LA SEMINA

Fave messe a dimora prima di essere coperte con la terra. www.oliocannarozzi.com

semina fave

Semina delle fave, metodo manuale. www.oliocannarozzi.com

semina fave

Metodo di preparazione del terreno. www.oliocannarozzi.com

E’ iniziata la semina delle “Fave di Carpino”,  ottima la giornata da dedicare al Nostro legume. Per chi lo conosce  e lo apprezza sa che questo era la bistecca dei poveri. La Fava preferisce terreni leggermente argillosi  con  ph  alcalino, non  ha difficoltà in altri luoghi con il ph differente. E’ la prima Leguminosa da porre a dimora, non soffre particolarmente del freddo, fattore inevitabile in questi mesi invernali, riesce a resistere fino a ( -5 Gradi Celsius ) La distanza tra i solchi cui è stata seminata va dai 30 a 40 cm, e’ la distanza ideale per dar luce alla pianta in fase di crescita. La profondità varia dai 10 ai 15 cm. Qui a Carpino nel paese dell’olio extravergine di oliva ( Città dell’Olio) abbiamo questa passione per la “Fava” che ci ha portato al riconoscimento del Presidio Slow Food. La “Fava di Carpino” viene fatta seccare in covoni sotto al sole in estate, poi mangiata cotta. Ottima per chi segue una Dieta Vegetariana.

www.oliocannarozzi.com

Frantoi Aperti edizione 2010

domenica, novembre 7th, 2010

Carpino, 10 novembre 2010 – 30 gennaio 2011   

 

Carpino – Azienda Agricola Cannarozzi –  Come i “6 week end da leccarsi i baffi”,  slogan ufficiale dell’edizione 2010 di Frantoi Aperti, anche la nostra Azienda  presenterà per tutta la durata della raccolta (che avverrà fino a febbraio 2011),  una lunga manifestazione dedicata all’olio e alle sue qualità salutistiche: sarà possibile infatti assaggiare e visitare i luoghi dove la produzione dell’ olio è la regina delle attività del paese.    

 

www.oliocannarozzi.com     
 
 
 

 

 

2010 OLIVES HARVEST

giovedì, settembre 23rd, 2010

Albero di Olive – oliocannarozzi.com

www.oliocannarozzi.com

PROGETTO OLIO ITALIANO

lunedì, settembre 13th, 2010
bottiglie Oliocannarozzi

Foto bottiglie Olio posizionate su scaffale oliocannarozzi.com

Visto agli aspetti salutistici di questo prodotto, l’olio extra vergine di oliva Cannarozzi www.oliocannarozzi.com  ha riscosso un grande successo in termini di adesione e d’interessamento da parte delle famiglie, gruppi di acquisti solidali,  insegnanti delle scuole elementari e dei bambini stessi. Diffidate delle imitazioni, scegliete prodotti Italiani rivolgendovi alle piccole imprese le quali non hanno interesse a truffare la gente, ma di vendere solo il loro prodotto.

www.oliocannarozzi.com